Rolfing® Integrazione strutturale

E’ un metodo di lavoro corporeo che si sviluppò negli anni ’40 e ’50 negli Stati Uniti grazie alle intuizioni della Dr. Ida Rolf.

E’ il massaggio delle fasce che rivestono organi e muscolatura per ristabilire armonia ed equilibrio della struttura corporea. Viene utilizzato non solo per trattare problemi strutturali esistenti che si manifestano con mal di schiena, dolori cervicali, instabilità alle caviglie, periartriti scapolo-omerali ecc., ma anche come approccio preventivo per aiutare a mantenere e migliorare il proprio stato di benessere. Le persone si rivolgono al Rolfing per alleviare tensioni fisiche croniche, per motivi professionali come nel caso di ballerini e atleti delle varie discipline sportive, per migliorare le proprie performance atletiche e migliorare il rapporto con la gravità dalla quale deriva l’equilibrio posturale, liberare le articolazioni da eventuali restrizioni comportamentali o post-traumatiche, migliorare la propria flessibilità e sentire di più il proprio corpo, conoscerlo ed essere quindi presente in tutte le esperienze che la vita gli offre.

Prevede un ciclo di dieci sedute con frequenza settimanale. Il compito del Rolfer® è quello di personalizzare il trattamento, in modo di integrare tutta la struttura muscolo-scheletrica e liberare il suo movimento nello spazio.

Al termine delle sedute, caso per caso, verranno suggeriti comportamenti posturali correttivi per poter mantenere i risultati ottenuti. 

Caterina Silvestri

Sono nata a Venezia, dove sono cresciuta e ho vissuto.

Fin da bambina ho praticato yoga sotto la guida di mio padre, maestro di questa disciplina. Mi sono interessata di alimentazione naturale, biologica e vegetariana, avendo l’opportunità di approfondire l’argomento, lavorando presso un negozio di alimentazione biologica per dieci anni.

Queste esperienze mi hanno spinto verso l’approccio olistico nella visione della salute.
Il nome del metodo Rolfing®, Integrazione Strutturale, arriva nella mia vita una prima volta negli anni 80, quanto mio padre, terminata la formazione, si certifica Rolfer®.


Nel 2002, a seguito della guarigione da un trauma alla spalla subito a causa di una caduta sportiva, è nata la mia passione per il Rolfing®.
In particolare mi ha affascinato la visione globale nell’occuparsi di tutto il ‘sistema’ corpo. Durante il mio percorso di guarigione, infatti, scopro il coinvolgimento emotivo e psicologico congiuntamente a quello fisico, capisco chiaramente che il Rolfing® è un cammino e non solo un metodo per riorganizzare la struttura corporea.


Affascinata dai risultati decido di seguire il percorso di formazione Rolfing® presso l’ European Rolfing® Association di Monaco di Baviera, scegliendo il programma intensivo residenziale, trasferendomi in quel periodo nella città.
Mi sono certificata Rolfer® alla fine del percorso formativo nel 2005.